“Visionaria. Io Coco Chanel”: la mia intervista

“Visionaria. Io, Coco Chanel”, il mio esordio come scrittrice, è uscito da circa un mese. Devo ammetterlo, essere diventata scrittrice, mi ha disorientato. Ho vissuto questo mese tra incredulità, orgoglio, paura e voglia di rimettermi in gioco. Passato un mese credo che sia arrivato il momento di parlarvi del mio romanzo. Ho pensato che il modo migliore per introdurvi nel mondo di “Visionaria. Io Coco Chanel” fosse rispondere alle domande che spesso mi vengono poste. Ecco la mia intervista. Come è nata l’idea di un libro su Coco Chanel? Prima di essere una giornalista e un redattore editoriale sono...

Follia: l’amore prima di tutto, anche se malato

Follia inizia così: “Le storie d’amore catastrofiche contraddistinte da ossessione sessuale sono un mio interesse professionale ormai da molti anni. Si tratta di relazioni la cui durata e la cui intensità differiscono sensibilmente, ma che tendono ad attraversare fasi molto simili: riconoscimento, identificazione, organizzazione, struttura, complicazione, e così via. La storia di Stella Raphael è una delle più tristi che io conosca. Stella era una donna profondamente frustrata, che subì le prevedibili conseguenze di una lunga negazione e crollò di fronte a una tentazione improvvisa e soverchiante. Come se non bastasse, era una romantica. Traspose la sua esperienza con...

Niente di vero perché “una storia è un concetto ambiguo”

Ogni famiglia è disfunzionale a modo suo e quella della voce narrante di Niente di vero, non fa eccezione, anzi sembra ergersi orgogliosamente a simbolo del disequilibrio affettivo. Candidato al Premio Strega 2022, Niente di vero (Einaudi, 2022) è a metà strada tra memoir e un romanzo di formazione che si regge sulla attendibilità o non attendibilità della voce narrante. Veronica Raimo scaraventa il lettore nella dimensione opprimente di una famiglia disallineata nella quale possiamo da un lato ritrovare l’iperbole di una realtà che sembra suonarci familiare, ma dall’altro non possiamo fare a meno di domandarci se sia ci sia qualcosa...

La vita agra: storia di un anarchico a Milano

La vita agra di Luciano Bianciardi uscì nel 1962 e fu immediatamente un successo commerciale con 10.000 copie vendute in un solo mese. Una simile popolarità attirò l’attenzione della critica e del regista Carlo Lizzani, che nel 1964 ne trasse il film omonimo interpretato da un magistrale e irriverente Ugo Tognazzi. LUCIANO BIANCIARDI Scrittore, saggista, traduttore (in particolare di London, Huxley, Miller, Steinbeck e Faulkner), giornalista, critico televisivo e grande attivista culturale (è stata sua l’idea del Bibliobus, una specie di biblioteca itinerante per portare i libri nelle aree di campagna dove non sarebbero mai arrivati), Luciano Bianciardi è stato un intellettuale...

ON WRITING E I 10 CONSIGLI DI STEPHEN KING

“On writing. Autobiografia di un mestiere” di Stephen King, esce nel 2001 e arriva in Italia nel 2015. Stephen King ha definito così  questo breve saggio :«il romanzo della mia vita, non perché la mia vita sia un romanzo, ma perché la mia vita è scrivere», lasciando presagire non solo quanto la scrittura sia importante per lui ma quanto la sua stessa vita si identifichi ormai con lo scrivere. È proprio grazie a  “On writing”che possiamo stilare una lista di preziosissimi consigli di scrittura di Stephen King. Ecco i 10 più illuminanti. 1.Prima di tutto scrivi per te stesso...

Autobiografia: da dove iniziare, dubbi, errori e consigli

Autobiografia:  scrivere di sé stessi, della propria vita. Dal greco autos+bios+grafé (se stesso-vita-scrittura) Scrivere è terapeutico. Gli psicologi ce lo ripetono allo sfinimento. E a dirla tutta,  non spossiamo fare a meno di confermare che scrivere è profondamente liberatorio. Quante volte abbiamo sentito la necessità di mettere nero su bianco episodi salienti (solitamente drammatici) della nostra vita ? Detto questo,  scrivere esclusivamente per sé stessi, sul proprio diario, nella propria cameretta, non significa esattamente scrivere un’autobiografia. Autobiografia: basta raccontare la propria vita? Basta raccontare gli aneddoti della nostra vita, per scrivere un’ autobiografia? Basta innescare un processo catartico, affinché la...

Misoginia: crimine d’odio in Inghilterra(Johnson dice no)

Misoginia: in Inghilterra la situazione è tesa. A  febbraio Sarah Everard, una giovane 33enne è stata rapita, violentata e uccisa da un agente di polizia che aveva attirato la giovane in una trappola la notte della sua scomparsa. Misoginia: dati allarmanti Le donne britanniche sono scese in strada con rabbia e dolore chiedendo che fosse fatto qualcosa per fermare l’inarrestabile ondata di violenza di genere. A distanza di mesi la situazione non è certo migliorata: dalla morte di Sarah Everard sono stati contati altri 77 femminicidi e qualche settimana fa il corpo della ventottenne Sabina Nessa è stato trovato senza...

“58”: la favola del piccolo Marco per ricordare Marco Simoncelli

“58” è nato da una proposta di Fabio Fagnani. L’idea era quella di ricordare Marco Simoncelli, in occasione del decennale della sua prematura scomparsa il 23 ottobre 2011. Erano molte le suggestioni che la storia di questo straordinario campione ci suggeriva, ma di una cosa eravamo tutti convinti: cercare di raccontare Il Sic a modo nostro. È così che è nata la storia del piccolo Marco, storia che ci ha permesso di esplorare un mezzo espressivo nuovo: le illustrazioni. Man mano che Fabio mi sottoponeva il manoscritto vedevo realizzarsi nella mia mente le immagini del racconto. E qui entra...

Banana Yoshimoto: “Kitchen” e “Su un letto di fiori”

Banana Yoshimoto esordisce nel 1988 in Giappone con Kitchen, romanzo che sarà tradotto in Italia nel 1991. Kitchen include tre parti  Kitchen e Plenilunio (Kitchen 2) e il racconto Moonlight Shadow , tesi di laurea dell’autrice, con cui ha vinto il premio di facoltà della Università del Giappone (Nihon Daigaku). Ruotando attorno alla perdita , sia Kitchen che Moonlight Shadow rappresentano i paradossi della vita. La storia di Mikage Sakurai, Eriko e Yuichi si intreccia con la storia di Satsuki, Hitoshi e Hiiragi, due narrazioni che navigano nel mondo attraverso l’amore, la perdita, la disperazione, la volontà di vivere e la stessa mancanza di essa. Anche...