Agenzia di servizi editoriali MattiaPascal: di cosa ci occupiamo

Agenzia

Agenzia di servizi editoriali: un grande network

Una agenzia di servizi editoriali è un network composto da editor, redattori, correttori bozze, traduttori, revisori, grafici… è una realtà che fornisce servizi, appunto, editoriali. Quindi lettura e valutazione dei testi, correzione bozze, editing, traduzioni, revisioni di traduzioni. Può occuparsi dei paratesti, della stesura delle bandelle e della quarta di copertina… Insomma, si tratta di offrire tutte le competenze e professionalità che permettono a un testo di essere pronto per la stampa o pronto per essere affidato alle cure di un agente che lo proporrà alle case editrici.

Il service editoriale si occupa della gestione completa di libri, prendendo in carico la realizzazione del progetto  distribuendo compiti e stabilendo tempistiche al fine di garantire il prodotto finito al committente.
 

 I nostri servizi

 
 

Valutazione Manoscritto

Leggere e valutare significa ascoltare la “voce” dell’autore. Metterne a fuoco l’identità. Capire se il lavoro ha potenzialità editoriali. In sostanza entrare nel dettaglio ciò che va e che non va. Per saperne di più segui il link.
 

Editing

Fare un editing significa revisionare un testo parola per parola, concentrandosi sui contenuti narrativi (struttura, intreccio, personaggi, dialoghi, descrizioni) e sullo stile dell’autore, rispettando la sua voce. Si tratta di migliorare ciò che c’è e mettere a fuoco ciò che ancora manca a un romanzo per far sì che possieda un linguaggio, una struttura solida e una idea originale.

Correzione di bozze

Refusi, ortografia, piccoli dettagli. Sono sfumature importanti del testo. Presentare ad un editore un testo corretto rende subito professionali. Talvolta l’occhio di chi scrive si abitua così tanto a una certa forma da non essere più in grado di riconoscere nemmeno gli errori più eclatanti , ecco perché l’intervento di un’opinione esterna assume un peso determinante.

Promozione

Trovare un editore disposto a credere in lui è soltanto il primo scoglio che un autore deve affrontare. Quando il testo è pubblicato, deve vendere. Altrimenti la sua vita in libreria sarà brevissima. Le strategie di comunicazione, oggi sono molto cambiate rispetto al passato, anche se grandi realtà rimangono ancorate a forme di promozioni molto tradizionali. Far sapere agli addetti ai lavori – giornalisti culturali, blogger, influencer – e ai lettori che quel testo esiste, non è un dettaglio. Promuovere significa emozionare il lettore, incuriosirlo. Divertirlo. È necessario sperimentare e innovare, puntando su una comunicazione originale per competere con oltre 65mila titoli pubblicati ogni anno, senza contare il self publishing.

Ghostwriting

Il ghostwriting è la soluzione ideale per chi, ad esempio, desidera scrivere un libro, ben sapendo che non si è in grado di farlo e non avendo alcuna intenzione di imparare. A ognuno il suo mestiere! Se ci sono le idee e i contenuti, bisogna trovare una “penna” capace di metterli nero su bianco. Serve quindi un giornalista/ghostwriter, uno scrittore/ghostwriter, un professionista abituato a reperire informazioni, a divulgarle e capace di trasformare fatti e dati in una storia che sappia informare ma anche appassionare i lettori.

Self Publishing

Quando un autore sceglie il self publishing vuole essere libero di mettersi alla prova ed entrare nel mercato senza l’intermediazione di un editore. Ma libertà non deve diventare sinonimo di scarsa qualità: un lettore ha il diritto di trovarsi per le mani un testo curato. La nostra agenzia fornisce consulenza e, soprattutto, fornisce il team di collaboratori per intraprendere questa avventura editoriale di self publishing secondo le esigenze di ciascun autore.

Scrivimi se hai bisogno di informazioni

Elisa Lubrani: elisa@mttiapascal.com

  

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *